Regione Veneto

RIAPRE IL MERCATO SETTIMANALE

Pubblicata il 17/04/2020

Si comunica che con ordinanza del Sindaco n. 2 del 17 aprile 2020, modificata dall'ordinanza n. 3 del 27 aprile 2020, successivemente sostituite dall'ordinanza n. 5 del 4 maggio 2020, è stata disposta la riattivazione  del mercato settimanale  di Piazza Risorgimento per la vendita di generi alimentari, prodotti florovivaistici e abbigliamento per bambini.

Al fine di evitare assembramenti di persone e rispettare le prescritte norme sanitarie è stato adottato un PIANO,  ai sensi dell'ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 40 del 13 aprile 2020, contenente le seguenti misure gestionali:

A. le aree interessate dal mercato settimanale dovranno essere recintate da transenne e non sarà reso possibile l’accesso al mercato provenendo da est (lato verso la via Mazzini) e da ovest (lato verso la via Nievo);
 
B. l’area destinata al mercato, comprensiva di tutta la perimetrazione transennata, avrà un punto di ingresso “A” (lato sud ubicato fra il palazzo municipale e la ex Scuola Carducci) ed un punto di uscita “B” (lato sud ubicato fra il palazzo municipale e il panificio Bortolin );
 
C. nei punti di ingresso e di uscita dovranno essere affissi dei cartelli indicanti:
1. ENTRATA E USCITA CON INDICAZIONE DEI PUNTI PRESTABILITI;
2  ACCESSO VERSO I BANCHI DEL MERCATO SOLO AGLI UTENTI MUNITI DI MASCHERINA PROTETTIVA E GUANTI;
3. ACCESSO A OGNI SINGOLO UTENTE AD OGNI BANCO DEL MERCATO NEL MASSIMO DI DUE CLIENTI PER VOLTA (CON UN TOTALE MASSIMO DI 12 PERSONE PER TUTTO IL MERCATO) CON DISTANZIAMENTO DI ALMENO DUE METRI UNO DALL’ALTRO;
 
D. il controllo e la verifica del rispetto di queste misure gestionali sono in capo alla Polizia Locale e alle Forze dell’Ordine, con il supporto operativo della Protezione Civile, mentre le informazioni ai clienti sulla necessità di rispettare le presenti misure (obbligatorie davanti ad ogni banco) è in capo ai titolari dei banchi del mercato che, per questa funzione potranno, se lo riterranno opportuno, dotarsi di un servizio di sorveglianza privato;
 
E. per venditori e compratori si impone l’uso obbligatorio di guanti monouso e mascherine e comunque garantendo coperture di naso e bocca.

 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato ORDINANZA N. 5 DEL 4 MAGGIO 2020.pdf 2.59 MB

Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto